Petizione online: "Diventa padrone della tua energia"

E' disponibile online una petizione promossa da M.S.A. (Movimento per lo Svliluppo delle energie Alternative) sul sito avaaz.org

La petizione ha lo scopo di far raggiungere un messaggio forte e chiaro a chi sta cercando in tutti i modi di rallentare se non fermare, il progresso tecnologico legato alle fonti rinnovabili.

Il testo della petizione: "I depositari del vero potere, politici, multinazionali, lobbies finanziarie ed industriali stanno attentando, con la complicità dei media al nostro desiderio di libertà e di indipendenza spingendoci a consumare, spendere e vivere come vogliono loro e secondo i loro comodi. In questi ultimi giorni in Italia stiamo assistendo all'ennesimo tentativo di affondare il settore delle Rinnovabili accompagnato da finti proclami di sviluppo del settore... Noi di M.S.A. ( Movimento per lo Sviluppo delle energie Alternative) tramite Avaaz chiediamo l'aiuto e la consapevolezza di tutti per far si che un settore che negli ultimi tempi ha permesso di produrre autonomamente l'energia consumata continui a crescere e ci avvicini ad un'era di autosufficienza, di maggiore libertà e di sostenibilità socio-economica ambientale. Le tante piccole aziende che erodono una importante parte di fatturato alle multinazionali... danno molto fastidio ai potenti..."

Perché è importante

Il progresso si può rallentare .. ma non fermare e niente e nessuno arresterà l'avanzare inesorabile di un nuovo modello energetico inequivocabilmente meno oneroso e palesemente sostenibile sia dal punto di vista economico che socio-ambientale. Il sistema economico italiano è strutturato sulle potenzialità delle piccole imprese e non su di un sistema verticale che porterebbe vantaggi solo a grossi gruppi distruggendo un tessuto fondamentale per l'economia del nostro Paese. Dobbiamo essere coscienti che la strada intrapresa dal Governo nell'ambito delle energie rinnovabili non è quella giusta e riteniamo l'attuale Governo Tecnico responsabile di scelte antidemocratiche e dannose per l'economia italiana. Si chiede che vengano fatti parlare ( ed ascoltati) dei veri tecnici del settore e degli imprenditori e che ci venga dimostrata la volontà di ottenere il bene di tutti i cittadini e non solo quello dei soliti noti.

Questo il link per firmare la petizione: http://www.avaaz.org/it/petition/Diventa_padrone_della_tua_energia/?fUBBAbb&pv=0